Claim Your Rights

Rimedi naturali per combattere l’acne



L’acne è una malattia della pelle comune che colpisce circa l’85% delle persone ad un certo punto della loro vita. I sintomi includono fastidiosi brufoli che possono essere frustranti e difficili da eliminare.

Sebbene i trattamenti convenzionali possano eliminare i brufoli, sono spesso associati ad effetti negativi, come irritazione e secchezza della pelle.

Pertanto, molte persone si sono rivolte ad alternative naturali per sbarazzarsi rapidamente dei brufoli e dell’acne. Tuttavia, mentre ci sono molti rimedi naturali per l’acne là fuori, solo una manciata è scientificamente provata per aiutare.

Una delle possibili soluzioni è reacnel, la prima crema completamente naturale al latte di asina che ti aiuterà a combattere ed eliminare l’acne.

Vediamo altre possibili soluzioni usando solo prodotti naturali.

Trattamento con olio di melaleuca

L’olio dell’albero del tè viene estratto dalle foglie dell’albero Melaleuca alternifolia, originario dell’Australia.

È ben noto per la sua capacità di combattere i batteri e ridurre l’infiammazione della pelle. In particolare, l’ olio dell’albero del tè aiuta a combattere P. acnes e S. epidermidis, due tipi di batteri che possono causare brufoli .

Uno studio ha rilevato che il gel di olio di melaleuca al 5% è quasi quattro volte più efficace nel ridurre le lesioni dell’acne e quasi sei volte più efficace nel ridurre la gravità dell’acne rispetto a un placebo.

In un altro studio, un gel contenente il 5% di olio di melaleuca si è dimostrato altrettanto efficace nel ridurre i brufoli come una lozione contenente il 5% di perossido di benzoile, un comune farmaco per l’acne .

Il trattamento con olio dell’albero del tè ha anche provocato meno effetti negativi, riducendo secchezza, irritazione e bruciore.

È importante notare che l’olio dell’albero del tè è molto potente e può causare arrossamenti e irritazioni se applicato direttamente sulla pelle. Per questo motivo, dovrebbe essere diluito con un olio vettore.

Applicare il tè verde sulla pelle

Molte persone bevono il tè verde per i suoi benefici per la salute ma può anche essere utile se applicato direttamente sulla pelle.

Il tè verde contiene flavonoidi e tannini, noti per aiutare a combattere l’infiammazione e i batteri che possono causare brufoli.

È anche ricco di epigallocatechina-3-gallato antiossidante (EGCG) che ha dimostrato essere utile nel combattere l’infiammazione, ridurre la produzione di sebo e inibire la crescita di acne nelle persone con pelle a tendenza acneica.

Diversi studi hanno dimostrato che le persone con acne sperimentano una produzione di sebo significativamente inferiore e brufoli quando applicano un estratto di tè verde al 2-3% sulla loro pelle.

Ci sono diversi prodotti per la cura della pelle sul mercato che contengono tè verde ma è molto semplice ed economico preparare la propria miscela a casa.

Idratare con aloe vera

L’aloe vera è una pianta tropicale con foglie che producono un gel trasparente.

Quando applicato sulla pelle, il gel di aloe vera si è dimostrato utile per combattere i batteri, ridurre l’infiammazione e promuovere la guarigione delle ferite.

Per questo motivo, è un trattamento popolare per una varietà di condizioni della pelle, tra cui psoriasi , eruzioni cutanee, tagli e ustioni.

L’aloe vera contiene lupeolo, acido salicilico, azoto ureico, acido cinnamonico, fenoli e zolfo che inibiscono i batteri che potrebbero causare brufoli.

Sebbene il gel di aloe vera da solo non sia efficace nel trattamento dei brufoli, ha dimostrato di portare miglioramenti effettivi nella cura di questo problema della penne.

Miele

Il miele è un rimedio lenitivo per quelle fastidiose cicatrici da acne. Per un viso fai da te, suggerisce di mescolare miele, aloe vera, un cucchiaino di farina di ceci e un pizzico di curcuma per fare una pasta. Spalma la pasta sul viso. Dopo aver risciacquato con acqua fredda, usa un cubetto di ghiaccio sulla pelle per 30 secondi per trattare un viso congestionato.

Curcuma

La curcuma è un agente antinfiammatorio naturale. Lo consiglia in basi delicate ed esfolianti come farina di ceci, polvere di avena o argilla caolino.

La curcuma in polvere è ricavata dalla radice della Curcuma zedoaria, una forma di zenzero originaria del sud-est asiatico. Il suo ingrediente attivo, la curcumina, è ciò che gli conferisce quella sfumatura giallo-arancio ed è anche ciò che lo rende un potente antinfiammatorio. Si è constatato anche che la curcuma alleggerisce l’iperpigmentazione.



Exit mobile version