Quali sono i rimedi naturali per la cellulite?



La cellulite è una manifestazione della pelle, fatta di depressioni e introflessioni , frequenti soprattutto nella zona dei glutei, cosce e addome.

In pratica consiste in un accumulo di adipe e colpisce soprattutto le donne. Contrariamente a come si può pensare, la comparsa della cellulite non è associata al peso della persona, infatti, spesso è visibile anche su persone che hanno un fisico magro ed asciutto.

Questo problema viene associato ad una cattiva circolazione sanguigna, sedentarietà e ritenzione idrica, proprio per questo motivo può colpire diverse tipologie di fisici.

Cure miracolose per la cellulite non esistono, però con una buona alimentazione, tanta acqua e sport si possono ottenere buoni risultati.

Vediamo nello specifico quali sono i rimedi naturali per combattere la cellulite.

Bere molta acqua aiuta a drenare i liquidi in eccesso

Uno dei primi rimedi naturali da adoperare è l’assunzione di molta acqua durante la giornata. Questo bisognerebbe farlo in ogni caso, che si abbia o non si abbia la cellulite, però per chi soffre di ritenzione idrica è maggiormente consigliato.

L’acqua idrata i tessuti e serve ad eliminare le tossine in eccesso con una diuresi ben cadenzata durante l’arco della giornata.

Consigliato bere un litro e mezzo anche due di acqua durante tutta la giornata, l’acqua deve essere povera di sodio e se si hanno grossi problemi di circolazione, integrare con alcune gocce di prodotti naturali che facilitano il drenaggio.

La corretta alimentazione che aiuta a combattere la cellulite

Cibi che bruciano la cellulite o i grassi non esistono, però ci sono alcuni alimenti che favoriscono un corretto scambio osmotico .

Come primo accorgimento da tenere a mente in cucina è l’utilizzo del sale. Bisogna diminuire notevolmente l’utilizzo di sale perché favorisce la ritenzione idrica e anche gli zuccheri sono da limitare e addirittura da evitare in casi estremi.

Largo spazio però a frutta fresca, in particolar modo da preferire: l’ananas, i mirtilli, la papaya, melograno, mele, limoni, avocado, arance, pompelmo e kiwi.



Per quanto riguarda la verdure, da consumare in abbondanza e preferibilmente cotta al vapore oppure grigliate ma condite con un filo di olio extra vergine d’olive, pochissimo sale, anche niente, e aceto di mele.

Le verdure che aiutano a combattere la cellulite sono: cavoletti di Bruxelles, carote, cavolo, broccoli, carciofi, finocchio e barbabietola rossa.

Oltre a frutta e verdura bisogna consumare molti legumi e bere tante tisane naturali. Da limitare anche il consumo di carne, insaccati, burro, dolci, alcol e carboidrati. Consigliato invece il pesce al posto della carne, le proteine della carne le potrete assumere tramite le uova e i legumi.

Drenanti naturali per combattere la cellulite

Come detto nel primo paragrafo, assumere molta acqua durante la giornata aiuta a drenare i liquidi in eccesso. Per chi soffre di ritenzione idrica il consiglio è quello di integrare all’acqua alcuni drenanti naturali.

In commercio esistono tisane naturali da assumere calde o fredde, dipende in base alla stagione.  La betulla, i semi d’uva, le foglie di ribes nero, i mirtilli, il gambo dell’ananas, hanno grandi proprietà drenanti.  Sono stimolatori della microcircolazione e aiutano così a drenare i ristagni di liquidi.

Lo sport, il nostro migliore alleato per combattere la cellulite

Lasciamo per ultimo, ma non per importanza , lo sport. Si sa che lo sport fa bene alla nostra salute, sia fisica che mentale. Anche in campo cellulite, ritenzione idrica, lo sport entra a far parte in maniera decisiva. La corretta alimentazione non basta da sola per combattere la cellulite, associata però ad una costante attività fisica vi permetterà di ottenere dei risultati migliori.

Non per forza bisogna spendere soldi in abbonamenti alla palestra o acquistare attrezzi sportivi da utilizzare a casa, si può benissimo usare la semplice camminata, ma attenzione, non un passeggiata, ma una camminata intensa. I piedi sono la pompa migliore che abbiamo per il ritorno venoso, quindi una camminata veloce e lunga vi aiuterà ad attivare al meglio la circolazione, brucia calorie e non produce acido lattico.