Quali sono i benefici emotivi e psicologici del trading online?



Complice il lockdown, che ha costretto gli istituti di credito ad effettuare accessi contingentati alle filiali e solo per situazioni di estrema necessità, il fenomeno del trading online ha subito un’ulteriore accelerazione nel nostro paese. Anche se, da qualche anno, investire tramite la grande rete telematica, sfruttando i canali remoti più utilizzati (pc, smartphone o tablet), era diventata oramai la soluzione preferita dai nostri concittadini.

D’altro canto, questa modalità di approccio ai mercati finanziari consente, innanzitutto, di ottenere dei significativi risparmi dal punto di vista economico: le commissioni di negoziazione delle operazioni di compravendita, infatti, sono decisamente più convenienti rispetto a quelle applicate dagli sportelli bancari, talvolta in misura decisamente elevata (tra il 100 e 200%).

Consapevolezza: elemento determinante per qualsiasi risparmiatore 

Molti, però, tendono a sottovalutare l’aspetto psicologico quando si decide di investire nei mercati, che, invece, è decisamente prioritario per ciascuno di noi. Nel caso specifico, il trading online risulta, nella maggior parte dei casi, decisamente più rilassante rispetto ad effettuare operazioni di compravendita direttamente in filiale. Si pensi, ad esempio, al fattore “tempo”: optando per l’agenzia bancaria i tempi si dilatano significativamente, tra i minuti necessari per raggiungere lo stesso e quelli passati prima di essere accolti da un consulente.

Questa “perdita di tempo”, oltretutto, rischia di risultare particolarmente deleteria per l’esito finale dell’operazione. In alcuni mercati, come – ad esempio – quello azionario, le variazioni di prezzo di un titolo possono essere significative anche nel ristretto spazio di pochi minuti, rischiando di compromettere l’effettiva convenienza di un’operazione in Borsa. Grazie al trading on line, invece, l’utente può acquistare o vendere in “real time”, ai prezzi che reputa maggiormente opportuni.

Non riuscire a “chiudere” un’operazione alle modalità predilette, costituisce, spesso, un elemento di grande fastidio o rabbia per qualsiasi risparmiatore: grazie al trading online, di conseguenza, si può operare con maggior relax. Ma non è questo, ad onor del vero, l’unico elemento emotivo caratteristico del trading online. Un altro, importante in egual misura, riguarda la “consapevolezza”, intesa come capacità autonoma del risparmiatore di investire nei mercati.



La maggior parte dei risparmiatori che opera nei mercati mediante le filiali degli istituti bancari, salvo rare eccezioni, si reca presso gli stessi per affidarsi “ciecamente” al proprio consulente, rifiutando, in tal senso, di assumere una propria visione personale. Non sono pochi i casi, infatti, in cui i clienti bancari si affidano “tout court” al proprio consulente, operando scelte di investimento in maniera poco consapevole, con risultati talvolta catastrofici.

La demo come approccio ideale ai mercati finanziari

Le migliori piattaforme di trading online, come ad esempio Topbroker.it, hanno come

obiettivo primario quello di aumentare la consapevolezza dell’investitore quando effettua le proprie scelte nei mercati finanziari, ovvero incrementare la cultura finanziaria dello stesso. Un fattore, quest’ultimo, indispensabile a qualsiasi latitudine, ma ancora più importante e necessario in un paese come il nostro, da sempre fanalino di coda europeo per la cultura finanziaria dei propri cittadini.

Il primo step, di norma, è costituito dalla fruizione di alcune guide, scritte in maniera molto esaustiva e dettagliata mediante un linguaggio semplice e di facile comprensione, che esplicano i pregi e difetti di ogni singolo asset finanziario, nonché tutti i meccanismi che si celano nei mercati finanziari. Queste guide, di fatto, sono il primo passaggio necessario per giungere, poi, ad argomenti più specifici, come l’analisi tecnica o fondamentale.

Queste ultime rappresentano le due branche fondamentali del mondo finanziario, dai quali si possono rilevare alcuni indicatori, anch’essi spiegati nelle guide dei broker finanziari, di fondamentale importanza quando si investe nei mercati. Per rendere ancora più soft l’approccio al mondo del trading, evitando di creare troppe preoccupazioni ai neofiti di questo mondo, la maggior parte dei broker forniscono l’utilizzo di “demo”, che consentono all’utente di provare ad investire “crediti virtuali” nei mercati, senza dover ricorrere all’utilizzo di soldi propri.