Claim Your Rights

Salute, Benessere e Rimedi Naturali

Cos’è una Dieta Ipocalorica



Le calorie, croce e delizia di tutte le donne -ma non solo- sin dalla notte dei tempi. Ma cosa sono esattamente le calorie, e cos’è una dieta ipocalorica?

Quando parliamo di calorie facciamo riferimento ad un’unità di misura dell’energia che si trasforma in termodinamica, vale a dire, nel caso dell’alimentazione, di quanta energia ogni cibo è in grado di fornire al nostro organismo.

Seguire una dieta ipocalorica, qundi, significa seguire una dieta che prevede uno scarso apporto calorico, minore rispetto a quello di cui un organismo medio quotidianamente abbisogna, vale dire circa 2000 calorie nei casi di persone di genere femminile, e 2500 calorie nei casi di soggetti maschili.

Quando si decide di affrontare una dieta ipocalorica, quindi di perdere un po’ di peso, è sempre utile rivolgersi al proprio medico di fiducia, il quale sarà in grado di darci tutte le indicazioni necessarie per la riuscita della dieta e ci inviterà quindi a ridurre o addirittura ad eliminare determinati alimenti.

Di norma, a meno di casi più ‘importanti’, per i quali è necessario un intervento drastico, necessariamente seguito da personale specializzato una dieta ipocalorica si aggira intorno alle 1200 calorie per le donne e 1500 calorie per gli uomini.

Questo tipo di dieta non è particolarmente drastica da seguire, si tratta di osservare un menù giornaliero equilibrato, che detta regole precise.



Per una dieta ipocalorica è necessario l’ausilio di una bilancia da cucina, in modo da poter pesare con cura tutti gli ingredienti, così come prescritto dalla nostra dieta.

Di norma quando si segue una dieta ipocalorica la scelta del menù giornaliero si aggira intorno ad alimenti che, appunto, abbiano basso contenuto calorico come frutta, verdura, cereali, e tutte le proteine a basso contenuto di grassi.

Coadiuvante necessario è l’acqua, da bere in ragione di circa due litri al giorno, così da depurare l’organismo e favorire la diuresi.

Particolarmente consigliate sono verdure sia cotte che crude da mangiare condite con poco olio e, laddove possibile, niente sale (responsabile della ritenzione idrica), frutta di stagione, pesce, carne bianca e cereali integrali, rigorisamente da pesare per non eccedere nella somministrazione.
Nel corso di una dieta ipocalorica, inoltre, le cotture consigliate sono al vapore, ai ferri, bollito, alla piastra. È necessario evitare gli intingoli e le preparazioni complesse, difficili da digerire per il nostro organismo.

Tuttavia nessuna dieta è uguale all’altra, proprio perchè nessuna persona è uguale all’altra, di qui l’esigenza di personalizzare il regime alimentare, per evitare di andare incontro a brutte sorprese.

Se di norma si mangia in maniera disordinata, facendo molti spuntini e avventandosi sul junk food, (letteralmente cibo spazzatura, di scarso valore nutritivo e alto contenuto calorico, tipo merendine, dolciumi, snack), basterà probabilmente eliminare dalla nostra dieta questi alimenti per renderla più ipocalorica e dunque naturalmente sana.

Molto importante ai fini di una corretta dieta, è anche lo stile di vita: se si è molto sedentari, se durante il giorno non si compie nessuno -o scarso- movimento fisico, allora il nostro organismo non avrà bisogno di una grande fabbisogno calorico, viceversa se si svolge attività fisica, anche se seguiamo un regime alimentare ipocalorico, sarà necessario introdurre nel nostro organismo un po’ di energie in più, così da poter sostenere adeguatamente il nostro fisico.




Cos’è una Dieta Ipocalorica ultima modifica: 2017-11-30T14:32:13+00:00 da Marco
Claim Your Rights © 2017, Salute, Benessere e Rimedi Naturali