Consigli per NeoMamme per il mal di Schiena

Consigli per NeoMamme per il mal di Schiena

Senti la schiena rigida e indolenzita dopo il parto? Probabilmente soffri di mal di schiena post-partum. E non sei la sola, ne soffre la maggior parte delle donne, a prescindere la tipo di parto che hanno scelto.

Le cause principali sono gli ormoni della gravidanza che hanno allentato i legamenti e le articolazioni e i muscoli addominali tesi che sono stati usati per sostenere il tuo pancione prima e durante il parto.

Con il progredire della gravidanza, il baricentro si sposta più in basso, verso le gambe. E poi, una volta nato il tuo piccolo, sollevarlo e cullarlo, attività che ti occupa gran parte della giornata, non lascia molto spazio per riposare la tua schiena dolorante.

Non preoccuparti, questo dolore durerà qualche settimana, ma a volte potrebbe protrarsi più a lungo, fino a qualche mese, se lo trascuri troppo.

Vediamo, allora, quali sono i migliori rimedi casalinghi per il mal di schiena delle NeoMamme.

Sii Conscia dei Tuoi Movimenti

Fai attenzione a come ti pieghi e a come ti sollevi. Inizia il movimento dalle ginocchia, non dalla schiena, specialmente quando sollevi il bambino, fai il bucato, o muovi il passeggino.

Non piegare la schiena quando dai da mangiare bambino, tieni la spina dorsale più dritta possibile. A questo scopo, i cuscini per allattamento sono di grande aiuto per mantenere la giusta postura senza affaticare la schiena.

Tante piccole accortezze ti permettono di mantenere la schiena dritta, una di questa, ad esempio, oltre ai cuscini per allattamento sono i borsoni fasciatoi con piano removibile, un modo originale per cambiare il pannolino al tuo bimbo in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo senza appesantire la propria schiena portandosi indietro una marea di accessori inutili.

Sui migliori siti per l’infanzia puoi capire molto bene come scegliere un borsone fasciatoio ed alleggerire il peso su schiena e gambe.

Fai Esercizi Post Partum

Secondo l’Associazione Americana di Ostetrici e Ginecologi, una donna dopo il parto dovrebbe fare circa 2 ore di esercizio la settimana.

Se facevi attività fisica in precedenza, molti dei movimenti potrebbero non essere adatti a questa fase della tua vita. Gli esercizi devono essere più delicati. Una delle migliori attività è lo yoga post parto, utile a mantenere sia l’equilibrio fisico sia quello psicologico. Oltre ad aiutarti con il mal di schiena è un’ottima opportunità per prenderti qualche minuto al giorno per te stessa, rilassarti e ricaricare il livello energetico del corpo e della mente.

Anche altri esercizi come pilates ed esercizi di fisioterapia sono validi alleati per trattare il mal di schiena post parto.

Dedicati un Bel Massaggio

Uno dei massaggi più consigliati per le donne che hanno appena partorito, ma anche durante la gravidanza, è il massaggio Shiatsu. Questa tecnica, spesso combinata con i benefici aroma-terapici degli oli essenziali, consiste nell’esercitare una pressione decisa in determinati punti per alleviare il dolore. Queste pressioni servono a stimolare i nodi che collegano i muscoli, gli organi e i tendini, i meridiani, per incentivare il processo di auto-guarigione.

Tra i tanti benefici del massaggio post parto, uno studio del 2020, ha rilevato che il miglioramento della circolazione causato dal trattamento, aumenta la produzione di latte, riduce il rischio della depressione post-partum e aiuta a dormire meglio. Molti centri massaggio offrono la possibilità di portare con te il tuo bambino durante la seduta.

Fai un Bagno Rilassante

Un bel bagno rilassante dopo il parto ha innumerevoli vantaggi. Chiedi consiglio al tuo medico, se hai avuto un parto cesareo potresti dover aspettare qualche tempo prima di poterti immergere. L’acqua non deve essere troppo calda ma tiepida, aggiungi erbe e qualche goccia do olio essenziale e ti sentirai subito rinvigorita.

Se non hai a disposizione una vasca da bagno puoi optare per un cosiddetto bagno da seduta, che aumenta il flusso sanguigno nell’area perineale e favorisce una guarigione più rapida. In quest’ultimo caso, sarebbe consigliato usare acqua fredda per ottenere più benefici.