Claim Your Rights

Salute, Benessere e Rimedi Naturali

Dieta del Minestrone per Dimagrire



La dieta del minestrone, creata da un medico statunitense, si basa su una drastica e veloce riduzione di peso. Si tratta di una dieta poco equilibrata, che oltre il grasso fa perdere anche tono muscolare, ma che presenta il vantaggio di far perdere peso molto velocemente. La dieta del minestrone, come suggerisce il nome, prevede di mangiare per una settimana diversi tipi di minestrone.

Da questa dieta che prevede circa 800 calorie al giorno, sono escludi tutti i carboidrati, i latticini e le proteine animali. Questa dieta consente di consumare principalmente verdure e frutta, sia a pranzo che a cena, in dosi non eccessive.

Va detto, che per rendere maggiormente efficace tale dieta, occorre abbinarla ad una costante e moderata attività fisica. Dopo la prima settimana, nella cosiddetta fase di mantenimento della dieta, occorre semplicemente reintrodurre gradualmente proteine e carboidrati.

La dieta del minestrone è ideale per tutti coloro che vogliono liberarsi dei chili in eccesso in modo rapido, ma è opportuna consultare il proprio medico prima di seguirla. Questo tipo di dieta dimagrante che aiuta pure a disintossicarsi dalle tossine, è sconsigliata a coloro che fanno sport, che hanno problemi al fegato o ai reni, ai diabetici, a chi soffre di calcolosi biliare e non va protratta mai per più di 15 giorni consecutivi.



Essendo una dieta piuttosto drastica, nei primi giorni può provocare un po’ di mal di testa, stress, mal di schiena, gonfiore addominale, molta diuresi, stipsi o diarrea.

 

Come strutturare la dieta del minestrone, esempio:

  • Giorni 1 e 2: A colazione si può scegliere tra caffè o thè privi di zucchero, poi a mezza giornata si può fare uno spuntino con un succo di frutta senza zucchero. A pranzo e cena un bel piatto di minestrone condito con un cucchiaio circa di olio extravergine e per concludere il pasto dell’insalata verde ed un frutto a scelta tra una mela o una pera. Va detto che il minestrone dev’esser preparato evitando legumi me potate, perchè cibi ricchi di carboidrati, da preferire verdure come le carote, i peperoni, il sedano, cicoria, le cipolle, gli spinaci, il finocchio, il radicchio verde, la verza o l’indivia.
  • Giorno 3: Stesso menù dei giorni precedenti, con la differenza che a pranzo e cena si possono aggiungere delle verdure o al massimo una patata lessa. Inoltre come in ogni dieta occorre bere almeno un litro e mezzo di acqua ogni giorno
  • Giorno 4: Pranzo e cena sempre a base di minestrone, un frutto, uno yogurt scremato o un formaggio magro in piccole quantità, insalata verde ed una tisana
  • Giorno 5: Al solito a pranzo e a cena un bel piatto di minestrone, un po’ di pesce magro cotto a vapore o alla griglia, insalata verde e della frutta
  • Giorno 6: A colazione un cappuccino, minestrone nei pasti principali, con l’aggiunta di un po’ di carne di manzo, pollo o pesce magro, insalata verde e un po’ di frutta a scelta tra pere, mele o ananas.
  • Giorno 7: Stesso menù degli altri giorni integrando al solito minestrone della verdura a scelta ed un po’ di riso integrale.



Claim Your Rights © 2017, Salute, Benessere e Rimedi Naturali