Claim Your Rights

Salute, Benessere e Rimedi Naturali

Come Migliorare la Digestione con l’Aloe Vera



Migliorare la digestione attraverso l’impiego di piante naturali è possibile e fra queste un valido aiuto proviene direttamente dall’Aloe Vera. Generalmente la pianta dell’Aloe Vera è conosciuta per le proprietà benefiche esercitate sulla pelle, ma la sua storia notevoli altre proprietà. Assunta tramite l’impiego di integratori o all’interno della propria alimentazione può esercitare un effetto benefico anche sui processi digestivi.

Questa particolare pianta veniva già sfruttata ai tempi delle popolazioni egizie soliti chiamarla come la “pianta dell’immortalità”, ampiamente associata alle tradizioni mediche del periodo antico. Al momento della morte dei Faraoni veniva spesso sepolta come segno di un dono, utilizzata anche da altre popolazioni.

Nell’antica Grecia e nell’antica Roma l’Aloe Vera veniva comunemente impiegata come rimedio naturale contro le ferite, come un trattamento topico, anche per accelerare i processi di cicatrizzazione come anche in India e nei territori della Cina. La pianta dell’Aloe Vera è originaria del Nord Africa e cresce soprattutto in presenza di climi caldi e asciutti.

Le sue proprietà vengono sfruttate anche in caso di stipsi cronica ad impiego lassativo, per la pulizia dei tessuti sia internamente all’organismo che esternamente. L’Aloe Vera è famosa anche per le sue innumerevoli proprietà antinfiammatorie e antibiotiche, mentre tra le diverse specie si contano circa 240 piante differenti. La specie più potente rimane l’Aloe Vera Barbadenis, caratterizzata da un gel trasparente presente all’interno delle foglie, composto al 96% da acqua, contenente calcio, enzimi, aminoacidi, vitamine A, B, C ed E.



Il gel interviene nei processi intestinali favorendo la triturazione degli alimenti ingeriti, proteggendo il sistema digestivo, servendosi del lattice prodotto dalla parte interna della foglia come lassativo.

 

Aloe Vera: come funziona e come interviene per migliorare la digestione

L’Aloe Vera contiene acidi grassi antinfiammatori in grado di alcalinizzare i succhi gastrici presenti all’interno dello stomaco, contrastando gli eccessi dovuti all’acidità. Questa azione contribuisce a migliorare la digestione, diminuendo il rischio di indigestione, consentendo al sistema digestivo di assimilare maggiormente le sostanze nutritive. A livello dell’intestino l’aloe vera senza aloina agisce aumentando il flusso sanguigno, attivando la crescita delle cellule nuove. La sua azione antimicotica inoltre contrasta e previene alcune infezioni come la candida, i funghi e le infezioni dovute a lieviti intestinali.

Tra gli integratori di Aloe Vera si trovano il succo puro concentrato che dovrà essere utilizzato diluendo 25 ml di succo concentrato con l’aggiunta di 50 ml di acqua. Il succo potrà essere consumato puro con la sola aggiunta di acqua oppure, in alternativa, all’interno della propria bevanda preferita. Dovrà essere agitato prima dell’utilizzo e assunto preferibilmente al mattino.

Oltre al succo di Aloe Vera puro è possibile acquistare gli integratori sotto forma di capsule naturali a base di un gel morbido indicato anche per il metabolismo basale, per incrementare la perdita di peso, per un’azione detossificante. Infine è possibile acquistare l’Aloe Vera sotto forma di compresse utili per migliorare i processi digestivi, la sindrome del colon irritabile, per disintossicare l’organismo, per il mantenimento del Ph intestinale, adatto alla proliferazione dei batteri definiti “buoni”, con proprietà lenitive e ingredienti naturali.




Claim Your Rights © 2017, Salute, Benessere e Rimedi Naturali